COSE DA FARE A CASA

A casa, con i nostri bambini possiamo fare stimolanti giochi e attività che permettano loro di sviluppare alcune abilità fondamentali... 

1.  FIN DA PICCOLISSIMI. Aiutare i bambini a sviluppare la motricità fine: sono comprese tutte le attività nelle quali è richiesto di sviluppare la coordinazione occhio-mano, che richiedono cioè di compiere movimenti precisi con le dita e con le mani: 
  • attività di pittura
  • attività di ritaglio
  • il gioco dei chiodini
  • utilizzo di paste modellabili (plastilina- vedi una morbidissima plastilina fatta in casa, das - vedi das fatto in casa, creta, argilla...)
  • lavori di cucito (si può partire alla scuola materna con cose semplicissime, senza bisogno dell'ago, come mostrato in questo blog. Io avevo usato delle tovagliette all'americana di plastica, al posto della gomma crepla, o delle sagome di cartoncino che poi ho plastificato per renderle più solide e usato la perforatrice normale da cartoleria)
  • lavori con pinzette
  • lavori con uncinetto (vedi la caterinetta o i telai)
  • lavori con le perline (con pezzetti di cannuccia, semini...): creare braccialetti, collane...

2. DAI 4 ANNI E MEZZO. Imparare a riconoscere i suoni della nostra lingua. Questi esercizi, fatti a voce, sono importantissimi perché aiutano il bambino a capire che le parole sono costituite da suoni (e quest'aspetto è fondamentale, perché più tardi, a scuola, egli imparerà a scrivere questi suoni):
  • catene di parole (mare-remo-mora-rana-nave...);
  • Dai 4 anni e mezzo: "Giochiamo a fare il puzzle con le parole: se ti dico CA - NE che parola ho detto? E se ti dico MA - NO?..." . Si comincia con parole formate da due sillabe e poi si possono usare parole di tre o più sillabe.

  • il DOMINO DELLA SILLABA INIZIALE: quest'attività è particolarmente indicata per i bambini dai cinque anni, che si divertiranno a giocare riflettendo sul suono iniziale delle parole; non è necessario che sappiano leggere le lettere dell'alfabeto, perché le tesserine sono solo illustrate. 

  • "Diciamo tante parole che fanno rima con...(che finiscono come la parola...)"  

  • Giocare a togliere la parte iniziale (o la parte finale) delle parole: "Se diciamo la parola MANO e togliamo MA, cosa resta?"

  • Dai 5 e mezzo: lo stesso gioco dei 4 anni e mezzo, ma spezzando la parola in lettere "Se ti dico C - A - N - E (tra una lettera e l'altra aspettare circa un secondo) che parola ho detto?". 

  • Il gioco "E' in arrivo un bastimento carico di...": si continua la frase pronunciando una lettera dell'alfabeto e si trovano quante più parole possibili che inizino con quella lettera. Si può aumentare la difficoltà restringendo i nomi ad una categoria (solo nomi di animali, propri di persona...).
E tutti gli altri giochi che vi vengono in mente sul genere!
 3. Sviluppare il lessico e la capacità di raccontare storie:
  •  "Troviamo tutte le parole che riguardano...(un argomento particolare: autunno, inverno, Natale... frutta, oggetti da lavoro...)"
  • inventare storie prendendo spunto da materiali strutturati, come gli Story Cubes o le carte de L'Inventafavole che si possono acquistare, o i miei DADI CANTASTORIE, da costruire e colorare, per poi divertirsi a inventare fiabe sempre diverse.



   

Nessun commento:

Posta un commento