martedì 10 novembre 2015

Educazione alla lettura... questa sconosciuta

Educazione alla lettura...questa sconosciuta... ai politici.
Fate una piccola ricerca sul documento "La buona Scuola" e vi renderete conto
che non si fa menzione di educazione alla lettura (ma neanche di promozione), né si nominano le Biblioteche scolastiche. 
Evidentemente il nostro Ministero dell'Istruzione non ritiene l'educazione alla lettura una priorità, nonostante i Non Lettori in Italia tocchino vette vertiginose (o abissi profondi); nonostante i nostri quindicenni alle rilevazioni OCSE PISA non brillino. 
Forse i nostri politici ritengono che le iniziative sporadiche siano la soluzione (vedi il progetto Libriamoci); o forse pensano che le competenze digitali siano sufficienti a far entrare i ragazzi nel mondo dei lettori...
Tutti buoni motivi per firmare la petizione promossa da TorinoReteLibri (rete di biblioteche scolastiche del capoluogo piemontese) e pubblicizzata anche dal mensile Andersen (n.320, marzo 2015). 
 
Leggete e valutate, se vi va. Io l'ho firmata.

lunedì 2 novembre 2015

Sono tornata!

Sono tornata. Il blog non è morto, semplicemente non ho il tempo per aggiornarlo con una certa frequenza.
I miei alunni sono in Quarta. Quest'anno con la mia collega Sabina abbiamo scelto l'adozione alternativa al libro di testo: questo significa che non abbiamo sussidiari in classe, né di lettura, né di storia, geografia, scienze e matematica. Questa scelta implica anche che dobbiamo imparare a gestire le lezioni in maniera diversa con notevole "dispendio" di tempo ed energie.

Volevo segnalarvi alcune iniziative promosse da aziende, alle quali è possibile partecipare come singoli o come scuole.  

Oviesse e Peggy Guggenheim Collection propongono il "Kids Creative Lab"; le librerie Feltrinelli il concorso "Libremia".

Solo per le scuole, ritorna il progetto del Conad "Scrittori di Classe2"

Ce ne sono molti altri (vedi quelli che da molti anni promuove "LaFabbrica": il pullulare di tutte queste iniziative puzza molto di promozione gratuita.
Io, però, non sono il tipo da prese di posizione drastiche... cum grano salis!

lunedì 20 aprile 2015

Scrittori di classe. E ORA LEGGIAMOCI I LIBRI!

Care mamme e care maestre,
in questo periodo sono un po' troppo impegnata per aggiornare il blog. Vi segnalo solo che la catena dei supermercati Conad sta dando seguito alla bellissima iniziativa di cui vi ho parlato nel post Scrittori di classe del 21 novembre scorso.
Vi riassumo in breve le fasi del concorso, pensato per promuovere nei bambini e nei ragazzi il gusto della scrittura e della lettura (...che lo faccia un supermercato...!).

Ecco le TAPPE DEL PERCORSO:
  1. scelta dell'Incipit da cui partire per produrre un tema: le otto tracce erano opera di famosi autori italiani di Letteratura per l'Infanzia (Luigi Garlando, Beatrice Masini, Roberto Piumini, Vanna Cercenà, Tim Bruno, Guido Sgardoli, Silvana De Mari, Manuela Salvi); non sapevamo, però, chi tra loro avesse scritto cosa;
  2. elaborazione di un testo coerente con l'Incipit scelto;
  3. creazione di tre illustrazioni rappresentanti la storia;
  4. invio del testo e delle illustrazioni (la procedura avveniva online);
  5. lettura e valutazione dei testi prodotti da altre classi partecipanti al concorso (anche questa procedura avveniva online). 
  6. I temi più votati dalle classi, furono valutati dagli otto famosi autori degli Incipit che, a loro insindacabile giudizio, scelsero il vincitore: dai racconti dei bambini sono nati otto libri, che oggi il Conad sta distribuendo (ovviamente tramite raccolta punti!).
Al momento ne ho letti tre...


Naran e Oyuna (di Piumini)
Uno scambio fatale (di Guido Sgardoli)
Corri, Malik, corri (di Luigi Garlando).



... piacevolissimi!

Spero davvero che questa iniziativa venga ripetuta anche il prossimo anno: parteciperemo sicuramente con lo stesso entusiasmo!

 

lunedì 9 marzo 2015

CLASSE TERZA: pagina aggiornata

Queste post è per maestre... ho aggiornato la pagina di CLASSE TERZA con un cruciverba contenente parole con MP/MB; ho inserito anche un esercizio di lettura e comprensione su un articolo giornalistico: "Ciro. Un dinosauro italiano".

Risalgono a qualche giorno fa i materiali sul testo descrittivo (lessico e immagini).

lunedì 9 febbraio 2015

Scrivere bene in corsivo

La mia cara collega Elena mi ha segnalato questi video del dott.Giorgio Bollani, in cui l'optometrista dà delle indicazioni pratiche per insegnare/imparare a scrivere in corsivo, in modo da non affaticare la vista e mantenere una corretta postura. 
Ve li segnalo: ci sembrano uno strumento utile sia per gli insegnanti, sia per i genitori.
Qui sotto uno dei video, gli altri li troverete su YouTube, ad esempio digitando "Giorgio Bollani scrivere in corsivo"  nel motore di ricerca interno.


lunedì 26 gennaio 2015

Problemi con Scribd

Cari lettori,
un paio di colleghe mi hanno fatto presente un problema relativo alla lettura dei documenti su Scribd (il sito sul quale carico le schede in formato .pdf).
IL SITO NON E' A PAGAMENTO. Quando accedete per la prima volta, però, vi compare una pagina come questa
Il servizio a pagamento cui la schermata si riferisce è quello relativo alla lettura di ebook e non è obbligatorio aderirvi (anche se la schermata è fuorviante)!
Per accedere agli altri documenti (i miei sono scaricabili gratuitamente), cliccate in alto a destra su LOGIN.
Dovete registrarvi, poi potete scaricare quello che volete.
Spero che il post vi possa essere utile; in alternativa, fatemi sapere che provo a trovare una soluzione alternativa.

domenica 25 gennaio 2015

"La grande bellezza"... in molti pensiamo che non sia quella di Sorrentino

Condivido questo bel video presentato dal Governo a Davos, nel corso del World Economic Forum del 21 gennaio 2015.
Italy the extraordinary commonplace


lunedì 19 gennaio 2015

ESAPOLIS

Abbiamo trascorso una piacevole domenica pomeriggio a "ESAPOLIS, il Museo vivente degli insetti, dei bachi e delle api" di Padova.
Sono esposti in teche una bella collezione di artropodi vivi (insetti e aracnidi) e qualche animale che si nutre di essi.
Inutile dire che i bambini hanno apprezzato tantissimo la visita (anche le femminucce del gruppo!). 
Il laboratorio, nella sua semplicità, merita: sotto l'occhio attento della guida, i più coraggiosi hanno potuto vedere da vicino e toccare un'enorme blatta soffiante del Madagascar, l'insetto stecco (due specie), un biondissimo riccio africano e, con tutte le cautele del caso,... un'enorme e pelosissima tarantola!